La Caccia al Teshorror

mantesh-2017urb

La Caccia al TesHorror si svolge ogni anno nella Notte del Duca, durante la Festa del Duca di Urbino, nel week end di Ferragosto, con la partecipazione di 120 concorrenti suddivisi in 30 squadre di quattro componenti delle età più disparate e composte sia da urbinati che da turisti e studenti.

Ogni squadra riceve un “papiro” nel quale, con enigmi ogni anno diversi, sono nascosti 16 luoghi del centro storico di Urbino nel quale le squadre dovranno recarsi. Là trovano un personaggio cl quale, a volte con prove da superare o altri enigmi da risolvere, ottenere una carta-indizio che suggerisce un personaggio storico di Urbino che quella sera si è macchiato di un crimine. Una volta ottenute tutte le carte indizio, la squadra, che non può mai dividersi, potrà bussare alla porta dell’assassino e chiedergli di confessare. La prima squadra che ottiene la confessione firmata e la consegna al Duca Federico che si trova al traguardo, vince la gara. Ogni anno il premio va alle prime tre squadre classificate: viaggi e cene offerte da vari ristoranti di Urbino.

024

I VINCITORI DELL’EDIZIONE 2017

Agnolo Bronzino, Ritratto di Laura Battiferri, la prima assassina smascherata nel 2011

 

La squadra vincitrice, da sinistra: Lucia Piergiovanni, Matteo Caiterzi, Lorenzo Alessandrini e Luigi Bravi, con l’Assessore Francesca Crespini

L’assassina poco prima che il Duca Federico le concedesse la grazia.

Uno dei passaggi più difficili: il Bagatto della Fontana Barberina